Articolo letto 8.460 volte

Alcuni giorni fa ho lanciato un sondaggio sulla pagina Facebook dedicata a ImmaginazioneCreativa.it che aveva come obiettivo una indagine su quale area della nostra vita ci interessi migliorare per prima. Penso che sia una domanda interessante e, devo dire, il risultato mi ha parzialmente sorpreso.

Le scelte possibili erano: salute, professione/carriera, relazioni (amicizie), relazioni (amore), denaro, cultura, cura del corpo / attività sportiva, altro.

Ho cercato di ricoprire, tramite queste scelte, uno spettro sufficientemente ampio di possibilità, in modo da indentificare con precisione quale sia l’ambito su cui la maggior parte delle persone concentra le proprie energie.

Dai risultati del sondaggio si scopre che l’area più votata è rappresentata dalle relazioni amorose (31%), seguite a breve distanza dal denaro (28%). A distanze maggiori troviamo il lavoro e la carriera (19%) e la salute (12%).

Il fatto che denaro e relazioni sentimentali si portino via da sole quasi tre quarti della torta mi ha fatto riflettere. Ho assunto che sia un desiderio molto sentito fuggire dalla scarsità economica, avere una vita agiata e possibilmente evitare le rinunce che la mancanza di denaro porta con sé, ma mi fa piacere constatare che molti di voi riconoscano l’importanza di potere condividere quello che si vive. Non ricordo in quale film ho sentito dire che, quando pensiamo ai momenti più importanti e piacevoli della nostra viva, ben difficilmente il ricordo che ne è associato ci vede da soli. La maggior parte delle volte abbiamo ricordi di momenti piacevoli mentre eravamo insieme a qualcuno che in quel momento amavamo, è io penso davvero che questa sia una cosa meravigliosa.

Possiamo mettere in pratica la legge di attrazione per creare relazioni migliori: prima di farlo, vi suggerisco di trovare il modo per diventare la versione migliore di voi stessi.

Quali qualità, pregi, comportamenti apprezzati avete? E come potete svilupparli ancora di più?

Quali atteggiamenti non vi piacciono di voi stessi? In che modo sono utili? In che modo sono inutili? E come potete cambiarli?

Una volta che ci si mette d’impegno per migliorarsi, si hanno sempre risultati. Oltre al benessere personale e alla soddisfazione che ne deriva, in qualche modo le altre persone “percepiscono” il nostro volere essere persone migliori, e si legano a noi.

Vi chiedo di esprimere ulteriori pareri relativi al sondaggio nei commenti, penso che possa nascerne una discussione interessante. Ne approfitto per ricordarvi, come si può dedurre da questo post, che ImmaginazioneCreativa.it ha uno spazio “social” ben articolato: potete condividere ogni articolo di questo Blog utilizzando Google Buzz (c’è un pulsante apposito sotto il titolo dei post) oppure qualsiasi altra piattaforma utilizzando i pulsanti che trovate in coda ad ogni post, sotto la voce “Condividi questo articolo!”. Vi invito anche a seguire il profilo Twitter di questo sito e la pagina ufficiale su Facebook di ImmaginazioneCreativa.it (siamo a quasi 3mila fan!), sulla cui bacheca trovate spesso opportunità interessanti (come la promozione sull’ultimo prodotto del sito che è disponibile per questa settimana… non lo sapevate? :-))

Sempre sulla pagina Facebook, trovare anche la Mediateca con le letture consigliate e, nella scheda Note, tutti gli articoli di questo Blog comodamente raccolti!

Un caro saluto e a presto!

[ratings]

Tagged with:
 


11 commenti a Quale area della tua vita vuoi migliorare per prima?

  1. Emma scrive:

    Caro Francesco, grazie del post. Però sono un po' stupita dal tuo stupore. Davvero non pensavi che l'amore sarebbe stato al primo posto, seguito dal denaro?
    Sono d'accordo con te che sia un ottimo segno. Il passo in più è imparare a vivere l'amore in modo sano…
    I tuoi post sono orientati a una visione sana dell'amore, e mi piacciono per questo.
    Ciao, Emma :-)

  2. lordmax scrive:

    Non vorrei sembrare l'avvocato del diavolo…. come mio solito… però temo che, come molti sondaggi, non sia totalmente rispondente al vero.
    Per mia esperienza personale tutti dicono che la cosa più importante è l'amore, poi la famiglia, la salute e via dicendo, solo che quello che si vede è il contrario.
    Prima viene la capacità di sopraffare, controllare e sottomettere gli altri poi viene il resto. Non a caso la PNL è cosi famosa.

  3. Maria Rosa scrive:

    Il vero amore l'ho vissuto ne sono felice e per questo la mia priorita' va alla carriera e soldi.

  4. Federica scrive:

    Ciao Francesco,
    io sono nuova dell'argomento ma dopo aver letto the secret,the key e zero limits e dopo aver seguito il tuo corso (le 6 lezioni) mi sono resa conto di molte cose e soprattutto di come io sia la peggior nemica di me stessa e di coosa realmente voglio. Non riesco ad allineare le mie energie con ciò che voglio ma penso che esse siano più che altro frenate da tutte le mie paure…
    Credo molto in questo metodo ma confesso di fare molta fatica a mettere in pratica.
    Mi puoi dare qualche consiglio?
    Grazie
    FEDERICA

    • Francesco scrive:

      Ciao Federica, per prima cosa è falso che tu possa essere "la peggior nemica di te stessa"! Non penso che tu abbia letto questa frase in alcuno mio scritto, è controproducente pensarlo e soprattutto… le cose stanno diversamente!
      Tu sei, piuttosto, la migliore alleata di te stessa. Forse volevi dire che occorre imparare a gestire i propri pensieri, il focus e l'immaginazione per accelerare i risultati che si desiderano: se è così, allora siamo d'accordo.
      Se vuoi trattare le tue "paure" puoi farlo sia utilizzando tecniche specifiche (di PNL per esempio) sia tramite l'EFT, che va benissimo a livello "energetico".
      Partirei da qui, e contemporaneamente metterei per scritto un bel piano d'azione che parta dalla domanda: che cosa voglio esattamente e perché?
      Un saluto e buon lavoro!

  5. stewes scrive:

    Ciao Francesco, intanto volevo farti i complimenti per l'audio SuperCrea! E' veramente ben studiato. Volevo chiederti però se al posto di usare un solo ed unico "filmato mentale" da ripetere più volte, si usino più film, più sequenze d'immagine, magari inventandone di nuove ad ogni ascolto, incentrante comunque sullo stesso obbiettivo, abbia efficacia uguale, minore o maggiore?
    Grazie!

    • Francesco scrive:

      Ciao e grazie per i complimenti!
      Certo che puoi fare "esperimenti" sugli audio, e va benissimo se poi li vuoi condividere!
      Penso che la tua idea sia ottima: mettila in pratica poi facci sapere, sia sul Blog sia sulla Lista di discussione! Grazie e a presto!

  6. paola scrive:

    ciao francesco , è un piacere leggere i tuoi post e spesso quando cerco una risposta la trovo qui !!!! ci devo riflettere , pensare ,trittarmi il cervello ma poi capisco ! trittarmi il cervello perchè il cambiamente esteriore non basta , devo andare piu a fondo …
    volevo dirti che a inizio anno mi sono posta alcuni obbiettivi , li ho scritti sul mio pc e poi non ci ho pensato per un pò . bene , quasi senza rendermene conto li ho realizzati e quando ho riaperto la nota sono rimasta stupita , i cambiamenti che volevo riguardavano sopratutto me stessa e pensavo che sarebbe stata dura perchè avevo troppe scritte sui muri difficili da cancellare .
    bene , con enorme gioia ti dico che ho superato me stessa e che ho scoperto che posso tutto , tutto ciò che mi serviva era crederci e ora ci credo , scherzando dico che bisogna stare attenti a ciò che si desidera perchè si rischia di ottenerlo ma molti haimè non mi capiscono
    un abbraccio e grazie di tutto

    • Francesco scrive:

      Ciao Paola,
      complimenti per il tuo successo! E soprattutto per la consapevolezza che stai maturando… ti darà enormi soddisfazioni anche in futuro!

      A presto!

  7. Antonio scrive:

    Anche io mi ritrovo nella maggioranza dei tuoi ammiratori e cioè nella ricerca dell’anima gemella, che io credo esita da qualche parte nel mondo ma che è difficile incontrala. Visto che esistono milioni di poteziali donne ideali! Infine io ho in questo momento un forte desiderio di fare qualcosa per gli altri meno fortunati di me! Non so ancora come, me lo sto chiedendo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Commenti recenti

  • Paolo: Bellisimo articolo, complimenti :-) Anche se occorre molta...
  • Francesco: Ciao Nadia, grazie per il tuo commento che apre a molti...
  • Nadia Ristori: Allora carissimi, non ho mai commentato ma ora ho...
  • Marilisa Sechi: grazie :)

Archivi

This site is protected by WP-CopyRightPro