Nonostante siano passati 10 anni dai primi articoli che puoi trovare su questo sito dedicati alla Legge di Attrazione, ancora oggi ci sono argomenti chiave che attirano l’attenzione della maggior parte di chi segue ImmaginazioneCreativa.it.

Realizzare gli obiettivi, trovare la tua anima gemella e soprattutto attrarre più denaro sono tra gli argomenti più ricercati e richiesti su questo sito, e non a caso è proprio a queste tre aree fondamentali per il benessere e la realizzazione dell’individuo che ho dedicato i tre prodotti che puoi richiedere per imparare come attrarre a te ciò che vuoi.

La ragione di questa insistenza e curiosità popolare è duplice: da una parte molte persone ancora non riescono ad attrarre la quantità di denaro che desiderano, dall’altra l’intera società è strutturata secondo l’associazione più denaro → più benessere, legame non così lontano dalla realtà ma di certo molto facile da fraintendere.

Forse anche tu sei una di quelle persone che immagina una vita più facile se solo possedesse più soldi e se è così questo articolo fa per te. Perché, infatti, sembra così complicato attrarre denaro nella propria vita?

Come attrarre denaro

Partiamo da un assunto di base che troppi sembrano dimenticare: il denaro non è un’entità viva, ma è un’invenzione che l’essere umano ha concepito per facilitare il passaggio di materie o di servizi. Una volta esisteva il baratto: tu portavi a me un cesto di vimini perché eri bravo a intrecciarlo, io ti davo in cambio le uova delle mie galline perché ne possedevo. Così facendo è chiaro che gli scambi erano limitati ai bisogni reali delle persone: nessuno comprava ciò che non avrebbe usato, cosa che invece oggi accade continuamente perché il bombardamento sociale e mediatico ci spinge a consumare molto più del necessario.

Ora, siccome il denaro è stato inventato e non esiste come può esistere una pietra, un albero o l’ossigeno nell’aria, sarebbe potuto essere anche qualcos’altro, avere un altro nome e un’altra forma ma la stessa, identica funzione…

Ecco perché quando le persone vogliono manifestare più denaro di fatto stanno chiedendo di attrarre qualcosa che non esiste. A maggior ragione oggi, epoca in cui possedere denaro non vuol dire poterlo percepire fisicamente (non puoi vedere quanto denaro hai, non puoi annusare tutti i tuoi soldi e non puoi toccarli tutti insieme), ma tale possesso è molto spesso un concetto, un numero sullo schermo di uno smartphone o stampato sull’estratto conto della tua banca. Cos’è, nel concreto, il denaro?

Questa domanda è la chiave per attrarne di più. Il denaro è sempre e solo questo: un mezzo per ottenere qualcos’altro.

Questo significa due cose: che il denaro in sé non risponde alla Legge di Attrazione, la quale è capace di portare a te l’essenza di ciò che tu desideri, e significa poi che il denaro non può mai essere un obiettivo.

Un buon obiettivo, per essere tale, ha una caratteristica dalla quale non si può prescindere: è dotato di un criterio oggettivo che ti dice quando l’hai raggiunto. Ma con il denaro, questo non può accadere. Certo, esiste il caso limite in cui il tuo obiettivo può suonare così: “Voglio arrivare a possedere X euro sul mio conto corrente” e in quel caso il tuo criterio può essere appunto il vedere che quel denaro è sul tuo conto in un certo momento, ma oltre al fatto che stiamo forzando la mano al concetto, lascia che ti chieda una cosa: se tu possedessi domani mattina un milione di euro che oggi non hai, ti emozioneresti di più nel vederli sul tuo conto o nel cominciare a spendere quel denaro per comprare o fare ciò che ti piace?

  • Ti emoziona di più il momento in cui entri nella casa dei tuoi sogni che hai appena acquistato oppure aprire la busta dell’estratto conto?
  • Ti emoziona di più un viaggio in un paese che sognavi di visitare da anni o la busta paga?
  • Ti emoziona di più il primo giro sulla tua auto nuova, costeggiando il mare con il vento nei capelli oppure un numero sul monitor del tuo computer?

Sono sicuro che hai iniziato a capire dove voglio arrivare. Chi non riesce ad attrarre denaro si trova in questa situazione perché è focalizzato su un’invenzione astratta invece che su un oggetto o esperienza concreta.

Ciò che invece ti serve per attrarre ricchezza nella tua vita è avere chiaro in mente e nelle tue visualizzazioni che cosa faresti con il denaro che vuoi possedere.

In sostanza, a che cosa ti servono i soldi?

Se il tuo sogno è essere abbastanza ricco da poter lasciare il lavoro che svolgi quotidianamente e viaggiare per il mondo, allora crea una visione di te mentre lo fai! Immagina di preparare le valige, volare su un aereo, mangiare piatti che non conosci ancora, scattare fotografie, parlare lingue nuove e mentre lo fai concentrati sulle sensazioni che tutto questo ti fa provare e amplificale dentro di te.

Se il tuo sogno è aprire un’attività di successo, invece di pensare a quanti soldi ti servono per farlo immaginati mentre al mattino entri tuo ufficio vestito come deve essere un responsabile, lo attraversi a testa e ti siedi orgoglioso alla tua postazione dalla quale puoi osservare i tuoi collaboratori al lavoro.

Se il tuo sogno è comprare la casa che ami, focalizzati sul momento del tuo futuro in cui per la prima volta fai girare le chiavi nella porta e poggi i tuoi piedi nella tua nuova abitazione tenendo per mano la persona che ami. Immagina il primo pranzo che farai lì, sentine i sapori, goditi nella tua fantasia la prima serata sul divano o le risate in giardino con i tuoi figli in un mattino di sole.

Entrando in quest’ottica capirai presto molte cose. Una di queste è che molte persone neppure sanno per che cosa userebbero più denaro: semplicemente, sono programmate dall’ambiente a credere di averne bisogno. Ma non è detto che sia così: può anche accadere che il tuo appagamento, la tua realizzazione e in definitiva la tua felicità si rivelino poi molto meno bisognose di soldi di quanto ora credi. Comunque sia, se vuoi usare la Legge di Attrazione per attrarre denaro allora la prima cosa che devi fare è chiederti: “A che cosa mi serve? Che cosa voglio farci? Come sarà nel concreto la mia giornata quando ne avrò la quantità che voglio?

La seconda cosa che capirai cambiando modo di pensare, e mi auguro che questo articolo ti aiuti a farlo, è che quasi tutte le persone là fuori sono piene di convinzioni non utili o deleterie riguardo il denaro (basta pensare ad alcuni detti popolari che ti si sono ficcati in testa per la convenienza di qualcuno – chi ha detto che il denaro è lo sterco del diavolo, ad esempio? :p)

Finché non ti liberi di tutto quello… sterco che c’è in profondità nel tuo inconscio, allora la tua mente metterà sempre in atto comportamenti che non controlli e dei quali soprattutto non ti rendi conto capaci fisicamente di impedirti di attrarre più denaro nella tua vita.

Nel mio prodotto che ho chiamato La Piuma d’Oro™ questo argomento, essendo il più importante per il successo nell’ambito della ricchezza, è trattato nel migliore dei modi possibili, cioè attraverso una fantastica meditazione guidata che ti porta a cambiare il modo in cui pensi nel tuo profondo al denaro e a iniziare automaticamente a sperimentare opportunità e occasioni per creare più ricchezza, abbondanza e prosperità nella tua vita.

Vale infinite volte più di quel che costa.

Tagged with:
 

2 Responses to Perché non riesci ad attrarre denaro e come farlo

  1. Elisabetta ha detto:

    In effetti il discorso che fai sul denaro non fa una piega. Perché riflettendoci bene, il denaro rappresenta come il profumo di un buonissimo arrosto! Perché solamente il profumo ti delizia l’olfatto ma di per sé non ti riempie lo stomaco! Quindi bisogna desiderare di avere l’arrosto e non aspirare ad avere solamente il profumo! Questo è il concetto basiliare che bisogna adottare in pratica se si vuole ottenere piu’ denaro come hai spiegato tu in modo impeccabile! Grazie per aver chiarito il concetto sul denaro nella legge dell’attrazione! Un abbraccio. Complimenti per il blog. Mi è stato veramente d’aiuto. 😉

  2. Luciana ha detto:

    È verissimo, il denaro è un mezzo per arrivare al nostro desiderio, c’è anche il detto: chi si accontenta gode, oppure chi troppo vuole nulla stringe e tutte queste cavolate sentite milioni di volte. E’ anche vero che se ci riflettiamo ci possiamo rendere conto che non saremmo comunque felici perché ci mancano tante altre cose non materiali, come la crescita personale, spirituale e soprattutto la libertà dai condizionamenti che fino ad oggi ci hanno impedito di vivere una vita serena, di questo ne sono consapevole, ma anch’io vorrei più soldi perché potrei frequentare corsi e comprare libri ad esempio, oltre a riuscire a pagare le cose che devono per forza pagare tutti. Ma ci sto lavorando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

This site is protected by WP-CopyRightPro