Articolo letto 45.019 volte

Considerato che negli ultimi giorni prolifera sui blog italiani questo articolo sulla Legge di Attrazione e sulle cose che NON può darti, svolgo a mia volta il mio dovere con l’intento di divulgare queste informazioni, pubblicate originariamente in inglese da Aaron Potts sul suo sito web (a proposito, questo è il link dell’articolo originale, non capisco la moda tutta italiana di non citare le fonti quando si copia un contenuto! Internet permette di pubblicare qualsiasi cosa, ma se non è roba vostra, citate le fonti come sto facendo io in questo momento! Quindi complimenti a chi lo fa già, e un invito alla correttezza a chi non lo fa ancora…)

Ritengo che l’articolo sia molto ben scritto e piuttosto interessante… aspetto quindi i vostri commenti!

Eccovi una traduzione libera in cui ho cercato di attenermi il più possibile all’articolo originale, eliminando alcune ripetizioni per rendere più scorrevole il testo e aggiungendo alcune mie considerazioni personali.

da: 10 things you can’t do with the Law of Attraction – Aaron Potts

Credo fermamente nella Legge dell’Attrazione. Può essere chiamata nei modi più svariati, coscienza universale, potere dell’intenzione, creazione consapevole… Non importa come la chiamiamo: la verità è che gli esseri umani hanno la capacità di manipolare la propria esistenza per ottenere esattamente ciò che desiderano, e questo pensiero mi riempie di gioia costantemente.

I problemi cominciano quando le persone pensano a cose del tipo: “se il mio potere è illimitato, posso manipolare anche le altre persone”. Ogni persona ha un potere illimitato, ma è un potere che riguarda la persona stessa e le sue proprie esperienze, non permette di controllare la vita degli altri.

Quindi, nello svolgere il mio compito di diffondere al pubblico la Legge dell’Attrazione, ho messo insieme questo elenco di dieci cose che non è possibile fare utilizzandola.

1. Non è possibile fabbricare moneta
Essere convinti di avere il potere di visualizzare milioni (di dollari) e che questi si materializzano immediatamente è solo una utopia. Come dice James Arthur Ray, stando seduti sul divano, senza fare nulla ma visualizzando di essere ricchi, prima o poi arriverà qualcuno a pignorare i mobili.

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: quello che è possibile fare è visualizzare di essere ricco, e poi prestare attenzione a quello che comincia a succedere. La Legge dell’Attrazione farà in modo di mostrarti le varie opportunità, ma se non agisci nel momento in cui sei ispirato, la visualizzazione servirà a poco, se non a farti provare cosa significa avere una montagna di soldi solo ed esclusivamente nella tua testa.

2. Non è possibile costringere le persone a fare qualcosa
Nonostante il potere sulla tua propria vita sia illimitato, quello sulle azioni degli altri è pari a zero. Focalizzarsi sul desiderio di vedere il tuo capo venire verso di te strisciando e implorandoti di poterti dare un aumento, non servirà altro che a rendere più difficile il momento in cui si avvicinerà alla tua scrivania imprecando perché perdi tempo a sognare ad occhi aperti.

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: la Legge dell’Attrazione è tutta fondata sul concetto di risonanza. Puoi trovarti in risonanza con altre persone e esperienze, e queste si manifesteranno nella tua vita. Se vuoi che le persone intorno a te facciano una determinata cosa, allora focalizzati su come ti sentirai quando quella determinata cosa succederà. A un certo punto arriverà quello che desideri, ma molto probabilmente in un modo ben diverso dall’idea di poter esercitare il controllo su un altro individuo.

3. Non puoi fare succedere qualcosa di brutto agli altri
Così come non è possibile controllare le azioni degli altri, non è possibile nemmeno fare sì che accadano loro brutte cose. Anzi, visto che ognuno attrae le cose con le quali è più in risonanza, è molto probabile che alla fine determinate cose accadano a te stesso piuttosto che agli altri.

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: se vuoi veramente che qualcosa di brutto accada a un’altra persona, è perché vuoi sentirti in un determinato modo. Hai desiderio di vendetta, di affermare i tuoi diritti. Focalizzandoti su emozioni di questo tipo, attrarrai circostanze in base alle quali ti sentirai così. E probabilmente non ti piacerà quando succederà…

4. Non è possibile fare innamorare un altro di te
Anche in materia di relazioni si tratta di te e non degli altri. Cercando di imporre il tuo bisogno di amore su qualcun altro in modo che ti ami a sua volta, quello che trasmetterai sarò mancanza, solitudine e poca autostima. Così non farai altro che continuare a attrarre altre opportunità per continuare a sentirti esattamente nello stesso modo… cioè quello che non vuoi!

(Aggiunta del traduttore: vai a dare uno sguardo, a proposito, anche a questo mio post datato 28 settembre 2007…)

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: se vuoi che un altro si innamori di te, è perché vuoi sentirti in un certo modo. Stai cercando sentimenti di fiducia, sicurezza, passione, felicità e simili. Per attrarre queste cose nella tua vita, devi concentrarti su questi sentimenti. La Legge di Attrazione di conseguenza ti farà avere una serie di opportunità per provare sentimenti simili, anche se è molto probabile che questo accada con una persona diversa da quella che stavi cercando di far innamorare.

5. Non puoi obbligare i tuoi figli a cambiare
Quale genitore non vorrebbe avere una bacchetta magica e fare sì che i loro figli vadano bene a scuola, godano di ottima salute e instaurino buone relazioni sociali, in modo da cominciare a costruire un futuro solido? Ma chiediti questo: è quello che vuoi tu o quello che vogliono veramente loro?

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: vai oltre i tuoi desideri. Se il tuo obiettivo è veramente la felicità, salute e successo per i tuoi figli allora è questo ciò su cui devi focalizzarti. E ricorda che è comunque necessario che l’altra persona accetti le opportunità che le vengono date (e non è detto…)

6. Non puoi costringere gli altri a capire
La maggior parte delle persone che imparano grandi cose o che diventano “illuminate” vorrebbero immediatamente diffondere le loro scoperte a tutto il mondo. Vorrebbero che gli altri imparassero quello che loro hanno imparato, educare le masse, fare del mondo un luogo migliore. Ma qui sorge il problema: gli altri saranno in grado di capire certe cose quando saranno pronti a loro volta. Il fatto che tu comprenda e creda profondamente nella Legge di Attrazione può essere totalmente irrilevante per qualcuno che ancora non è pronto a capire, o ha un sistema di credenze totalmente “boicottante”.

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: ne stai vedendo un esempio proprio ora! Io capisco la Legge di Attrazione, ma invece che cercare “adepti” per la strada, metto a disposizione la mia conoscenza a chiunque voglia leggermi. Scrivo queste parole con l’intenzione sincera che siano di aiuto al maggior numero possibile di persone.

7. Non è possibile ignorare la realtà
Se succede qualcosa di brutto, è successo. Ignorandolo non lo farai sparire. Non puoi metterti a sedere sul lato della strada dopo aver finito la benzina e dire “ma come è potuto succedere? Stavo usando la Legge di Attrazione per far diventare pieno di benzina il serbatoio!” :)

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: di nuovo, si tratta di agire. Se usi la Legge di Attrazione perché il serbatoio della tua auto sia sempre pieno, allora ti saranno presentate delle opportunità perché così sia. Possono presentarsi in una miriade di forme diverse, ma ti garantisco che nessuna di queste contempla il guardare il serbatoio che si svuota senza fare nulla. Devi AGIRE.

8. Non è possibile attrarre quello che non vuoi veramente (aggiungo mentre traduco: e meno male!)
Se nella tua vita attuale c’è una qualche forma di scarsità, o poche opportunità di carriera, o relazioni insoddisfacenti, potrebbe essere perché a un livello molto profondo stai attraendo queste cose, anche senza esserne consapevole a livello cosciente.

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione : si chiama Creazione Consapevole per un motivo! Devi focalizzarti in larga misura sulle cose che pensi realmente di volere, perché se non lo fai, il tuo inconscio continuerà a creare e ricreare gli scenari che ti hanno portato dove sei ora. Fino al momento in cui non agisci nel senso di focalizzarti con passione e costanza su una vita diversa da quella che stai conducendo attualmente, niente cambierà, almeno non in modo definitivo.

9. Non è possibile eliminare del tutto le resistenze (aggiungo: soprattutto quelle OVVIE :))

Se salti giù da un grattacielo pensando di attrarre un salvataggio miracoloso, cosa pensi che succeda? Anche se i salvataggi miracolosi sono possibili, è molto probabile che finirai sotto terra. E non si manifesterà nessun salvataggio miracoloso. Questo perché è difficile che una persona si butti da un palazzo essendo veramente CONVINTA che sarà salvata!

Equivalente secondo la Legge dell’Attrazione: (nota del traduttore: non mi piace il modo in cui Aaron ha “risolto” questa parte. Per cui vi rimando alla versione inglese se volete leggerla, ma non pubblico la traduzione sul mio blog. Tuttavia, se qualcuno vuole convincersi profondamente che le leggi dalla fisica sono aggirabili, quando proverà a volare senza paracadute mi faccia sapere come va a finire! :D)

10. Non è possibile “fare” niente
La Legge dell’Attrazione non significa sedersi sul trono e agitare la bacchetta magica per manifestare meraviglie. E’ necessario agire! Ed è necessario agire in modo massiccio. Una sessione di visualizzazione o leggere qualche affermazione una volta sola non serve a nulla. Se vuoi veramente usare il potere universale della Legge di Attrazione, è necessario praticarne i principi più spesso possibile, magari quotidianamente. Non facendo niente e credendo che basti desiderare il successo, tutto quello che otterrai sarà credere sempre meno nella Legge di Attrazione, che a sua volta sarà sempre meno efficace nella tua esistenza. Ma ricorda che tutti i principi basati sulla Legge di Attrazione possono servire per migliorare la tua vita anche se non ci credi.

Quindi se sai che in qualche modo puoi migliorare la tua vita, che farlo ti costa poco o niente, che non c’è bisogno che nessun altro sappia che lo stai facendo, la domanda che sorge spontanea è: perché non lo fai?

 



34 commenti a 10 cose che NON puoi fare con la legge di attrazione

  1. liria scrive:

    Ho riso di cuore per la tua curiosità del volare senza paracadute.Ogni tanto sogno di volare,in quel momento il paracadute non serve …Tornando con i piedi per terra sono propria convinta che la luce ci circonda ,dobbiamo incamerarla e attivare tutte le potenzialità che stanno dentro di noi in attesa di potersi manifestare.Tutto ciò non si può manifestere se non ci lavoriamo sopra e non sviluppiamo le intuizioni che ci arrivano come flash e solo noi possiamo impressionare.Forse dobbiamo recuperare il nostro libero pensare e tutto sarà più chiaro…………….saremo di esempio( solo esempio) e qualche interrogativo nascerà anche in chi non è molto “curioso”La mia curiosità mi ha svelato tante verità che mi stavano sotto il naso mettendomi in contatto con Francesco ealtri che da anni hanno intuito e lavorano tanto.CIAO………

  2. Rosy scrive:

    Carissimo Francesco, in questo articolo sono messi in luce concetti importanti che purtroppo, a volte, perdiamo di vista! Chi conosce la Legge di Attrazione sa molto bene che sono importantissime le emozioni o i sentimenti che proviamo, se vogliamo ottenere una determinata cosa! Lo so anch’io, eppure sono caduta in una specie di trappola, dalla quale, per quanto a livello mentale cerchi di reagire, pensando e agendo in modo positivo, mi rendo conto che a livello inconscio, ho dei timori e delle senzazioni negative, che mi impediscono di raggiungere i miei obbiettivi! Cosa potrei fare per sostituire questa spiacevoli sensazioni con sentimenti positivamente forti? Grazie! Rosy.

  3. Francesco scrive:

    Rosy,
    a parte il fatto che determinate “paure” che abbiamo vanno accolte e ascoltate (perché sono parte dei segnali che la nostra guida interiore utilizza per comunicare con noi), nella mia esperienza di tratta di semplice… abitudine!

    Abituarsi a rivolgere in positivo i propri pensieri, a rilassarsi e stare tranquilli con la convinzione che tutto si svolge per il meglio, abituarsi a fidarsi degli eventi…

    Per come la vedo io, è spesso anche la “fretta” di avere qualcosa, di ottenere un risultato che magari è sulla nostra strada ma non è ancora arrivato, che ci demoralizza e ci fa desistere.

    Quindi… calma, abitudine, pratica costante, fiducia… e ricordiamoci sempre che siamo al mondo per divertirci e goderci la vita!

  4. cristiano scrive:

    ciao francesco e ciao a tutte le persone che leggeranno il mio veloce commento..
    davvero interessante questo articolo e come sempre grazie perche’ questi articoli ci illuminano sempre di piu’. sono fermamente convinto che la legge dell’attrazione funziona sempre, a condizione ovviamente che crediamo in cio’ che stiamo facendo e che lo facciamo con amore. ciao.. e.. mai mollare..

  5. mariella2 scrive:

    ciao Francesco,hai fatto benissimo a pubblicare questo articolo perche’ chiarisce perfettamente come va usata la legge di attrazione,anche se sono convinta che questo serva soprattutto a chi ha avuto un approccio piuttosto superficiale con la LOA .
    Oltretutto sono le domande che mi sento spesso fare quando parlo con altre persone dell’argomento e sono spesso le stesse persone che sostengono che sarebbe troppo facile semplicemente desiderare di raggiungere degli obiettivi per vederli realizzati,proprio perche’ non hanno capito come funziona ; mi sono resa conto che c’e’ molta confusione nel modo di diffondere la legge d’attrazione e di questo dobbiamo ringraziare quelli che hanno pensato bene di sfruttare la LOa solamente a loro vantaggio ed in modo molto poco serio,ma RINGRAZIAMO anche loro,perche’ senza di loro non si evidenzierebbero quelli (come te ) che lo fanno seriamente e bene

  6. tina scrive:

    Caro Francesco,c’è qualcosa che non mi quadra: per quanto riguarda le relazioni la legge di attrazione dice che bisogna concentrarsi su sentimenti,fiducia,passione ecc ecc…….io provo già questi sentimenti,è li provo per una persona,cerco di focalizzare la mia vita con lui come se la stessi già vivendo ma non succede nulla. Nel tuo articolo, dici che molto probabilmente succederà con una persona diversa da quella che vorresti, mi sembra una contraddizione stando alla legge di attrazione non ti pare? grazie; Ciao.

  7. Francesco scrive:

    @Tina:

    Non sono d’accordo con quanto affermi. Dov’è questa “contraddizione”? Focalizzati su un sentimento di amore profondo e sulla tua relazione ideale: questo attrarrà a te la persona in grado di creare proprio un rapporto di questo tipo con te.

    Conosco decine di persone che sono partite in quarta per “fare tornare l’ex” o conquistare il belloccio di turno: hanno (quasi) tutte desistito in breve tempo (i più fortunati…)
    Questo perché le premesse non sono ottimali, con un intento del genere. E provare distacco verso qualcuno che abbiamo nel mirino magari da anni è impossibile.

    Fai come ti consiglio e vedrai che la tua vita sentimentale migliorerà enormemente.

  8. Enza scrive:

    ciao Francesco, io penso che molte volte la legge d’attrazione viene interpretata male nel senso che si potrebbe pensare che basti desiderare una cosa per ottenerla e fin qui sarebbe troppo semplice (ma anche pericoloso) per essere vero. In realtà, personalmente, solo adesso, e dopo avere letto decine di libri, centinaia di articoli, visitato tutti i siti e blog possibili e tutto questo da mesi e mesi se non un anno e più, solo ora comincio a cogliere l’essenza di questo potere che tutti in realtà possediamo. Il principio di questa legge sembra semplice, in realtà presuppone un lavoro non indifferente che ognuno deve fare su se stesso: si deve cambiare prospettiva, si deve riprogrammare l’inconscio, ci si deve liberare di tutte quelle convinzioni e credenze che fin qui hanno limitato la nostra vita, se voglio qualcosa non devo piu pensare al fatto che non ce l’ho e quindi struggermi la vita perchè non la posso comprare o chissa che, ma devo pensare che quella cosa è gia mia perchè anch’io posso averla ma di questo ne deve essere convinto anche il mio inconscio. Quello che dobbiamo fare, secondo me, è lavorare tanto affinchè per noi diventi automatico pensare e agire in risonanza con questa legge eccezionale, ma soprattutto bisogna avere fiducia in essa e ancora meglio in noi stessi.
    Un saluto a tutti.

  9. tina scrive:

    Se la legge di attrazione dice che attrai tutto quello su cui ti focalizzi ,in teoria dovrei attrarre la persona su cui sono focalizzata e sui sentimenti che provo.La contraddizione sta nel fatto che questo accade, non con la persona su cui sei focalizzata ma con u’naltra.

  10. mariu scrive:

    @tina. Scusa se mi permetto: ma non credi che "quella" persona potrebbe avere emozioni, sentimenti, vibrazioni, desideri ed intenti, quindi focalizzazione diversi dai tuoi? ricordati che la legge dell'attrazione è sempre in funzione per tutti, anche per Lui.

    Ciao Francesco. Ben ritrovato :-))

    • Francesca scrive:

      Ciao Francesco, sono Francesca, 34 anni e, attualmente a letto con l’influenza.
      Ma a parte questo fastidioso stato momentaneo, colgo qui l’occasione per esprimere ciò che da quando sono venuta a conoscenza di questa “Legge”, ho sempre pensato.
      Innanzitutto affermo con assoluta convinzione e consapevolezza di credere fermamente in questa teoria, poiché, nella mia vita, in 34 anni, l’ho sempre, ma dico, sempre sperimentata pur non essendo a conoscenza della dottrina, difatti, solo da pochi mesi ho avuto modo di conoscerla e di trovare le risposte ai miei accadimenti che, nel bene e nel male, sono sempre stati attratti dai miei pensieri immedesimativi accompagnati da forti emozioni.
      Io mi immedesimavo in tutto ciò che desideravo fermamente solo perché farlo mi dava gioia e mi aiutava a rilassarmi oppure, al contrario, m’immedesimavo in situazioni spiacevoli perché mi facevano molta paura e così, andavo a ruota libera con un’ immaginazione dalla forte componente emotiva, attirando puntualmente nella realtà le stesse scene che avevo fortemente e inconsapevolmente creato.
      Proprio di recente, in questi ultimi giorni, ho avuto un’ennesima riprova di tutto questo con un episodio abbastanza significativo che non starò qui a raccontare giacché vorrei arrivare velocemente al punto della situazione.
      Leggendo il libro “the secret”, tra le tante cose illuminanti, ce n’è una che mi è venuta in mente leggendo il tuo elenco sulle “10 cose che NON puoi fare con la legge di attrazione”, tra l’altro il “NON” scritto a caratteri cubitali.
      Secondo me, scusami se te lo dico, ma è proprio questo ciò che NON si deve fare all’interno di questa legge: il porsi dei limiti e soprattutto, il pensare secondo questo avverbio negativo, poiché, nel momento in cui lo fai allora stai creando già la tua realtà fatta di negazioni e di cose “impossibili”.
      In oltre, quando parli del fatto che non si può “costringere” qualcuno a fare qualcosa contro la sua volontà, come nel caso di focalizzarsi nell’avere una determinata persona nella propria vita, be’, mi viene da pensare che forse qualcuno, o io, o tu, non abbia capito bene di cosa si stia parlando quando si parla del potere che hanno i tuoi pensieri. Mi spiego meglio:
      Volente o nolente la vita sociale dell’uomo coinvolge sempre altri esseri umani. Quindi, mi spieghi dove sta la differenza tra l’essere innamorata del mio ex “Mario Rossi”, focalizzare la mia attenzione e la mia visualizzazione su di lui provando gioia (attenzione gioia e non sofferenza) nel pensarlo nuovamente nella mia vita (naturalmente usando il buonsenso di non “agire” fisicamente molestandolo, ma lasciando che l’ambiente favorisca la concretizzazione), o non essere innamorata di nessuno in particolare ma visualizzare un “ipotetico” grande amore nella mia vita (che poi nessuno di noi ragiona in termini di astrattismo, nessuno desidera l’amore, così, in generale, desideriamo che una determinata persona provi quel grande sentimento per noi) se nel momento in cui l’uno o l’altro si concretizzeranno coinvolgeranno COMUNQUE una persona che ha COMUNQUE emozioni, desideri diversi dai nostri? Quindi, sia nel caso in cui Mario Rossi si dovesse rinnamorare di me, sia nel caso in cui Pinco Pallino dovesse innamorarsi di me in entrambi i casi sarebbero coinvolte delle persone, no? Poi, qui non si “costringe” nessuno. E’ semplicemente l’ambiente che risponde a ciò che hai fermamente e determinatamente attratto. Senza lasciarti vincolare da nessun dubbio, senza porti nessun “ma”, perché è proprio nel momento in cui DEVI RIMANERE COI PIEDI PER TERRA che non farai altro che RIMANERE NELLA STESSA TERRA IN CUI HAI VOLUTAMENTE MESSO RADICI PER PAURA DI CADERE.
      Per cui, secondo il mio modesto parere e da ciò che ho potuto capire leggendo molto su questa legge e anche dagli insegnamenti buddisti di Nichiren Daishonin, il vero “segreto” per far si che i tuoi obiettivi si concretizzino consiste nel crederci fermamente senza ombra di dubbio e distaccarsi dall’attaccamento ai desideri e quindi viverli con gioia e non con sofferenza.

      • Francesco scrive:

        Ciao Francesca,

        volevo "snellire" un po' il tuo commento per questioni di leggibilità, ma neppure mi andava l'idea di togliere del contenuto.
        Ciò che affermi è formalmente vero, il punto che vorrei sottolineare io è liberare le persone dall'illusione che un altro essere umano si possa "controllare" tramite la legge di attrazione.
        Ciò che intenso è che, qualora ci si ostinasse ad applicarla per attrarre una persona che di noi non ne vuole sapere, si corre il rischio di esserne delusi, mentre lasciare gli eventi liberi di accadere, produrre pensieri e vibrazioni di amore, gratitudine, fiducia negli eventi, è l'atteggiamento che – nella mia esperienza – genera i risultati migliori e più soddisfacenti.

        Ciò non significa chiaramente che non ci siano ALTRI modi di far accadere le cose.

        Grazie per avermi dato modo di chiarire il concetto.

        A presto.

  11. Isabel scrive:

    GRAZIE!!!!

    Infinito grazie a te Francesco, mi e piaciuto molto il commento di Enza,.grazie! anche a lei.

    Saluti

    Isabel

  12. Tom scrive:

    Ciao Francesco…sono venuto a consocenza del tuo sito da poco tempo . Ho seguito il corso gratuito di 6 lezioni e non ho fatto altro che ripassare la mia conoscenza della legge d’attrazione che avevo gia’ grazie a diverse letture ( the secret – the key e altri testi ) .
    Credo che l’articolo che hai inserito sia fondamentale, in quanto evita che l’entusiasmo suscitato dalla legge d’attrazione faccia andare fuori strada chi la vuole mettere in pratica .
    Io ho ” attratto ” la stessa legge d’attrazione perche’ in un certo momento della mia vita ho sentito l’esigenza di prendere le redini della mia vita ” . Le mie insicurezze,le mie fobie mi hanno portato a sperimentare tre anni continui di malattia..lo stato di malattia mi ha portato ad attrarre ancora piu’ sciagure e piu’ sofferenza fino a pensare al suicidio . E’ proprio in quel momento che mi sono risollevato..dopo aver toccato il fondo .
    Ancora oggi ho a che fare con un brutto problema fisico che risolvero’ con tempo e pazienza..ma ho cambiato approccio..ogni giorno metto in pratica la visualizzazione ed associo le emozioni e la gioia che si provano nel sentirsi forti, sani e vitali . Credo che siano le emozioni che si provano in quel frangente ad attrarre circostanze ed eventi della stessa vibrazione e frequenza ( si conoscono persone utili al tuo miglioramento fisico e tu stesso migliori fisicamente ) . Nel momento in cui ci si accorge che il focus si sposta su cio’ di cui abbiamo paura e non vogliamo sperimentare..ecco che le vibrazioni attraggono cio’ che detestiamo!!E’ una palestra di vita meravigliosa..e ti rendi conto che pian piano riesci ad interpretare i pensieri..quelli con cui prima ti identificavi senza neanche riconoscerli . La legge d’attrazione e’ lo strumento piu’ efficace per fare emergere l’IO e prendere il comando di quella bestia impazzita chiamate ego..l’ego ha eterno timore..e se si mette al nostro posto attira tutto cio’ che e’ simile . Quindi forza ragazzi..il nostro Io mette a fuoco i nostri obiettivi..il nostro cuore produce emozioni associate e tutto il resto arriva da se’..Ciao a tutti!!

  13. Francesco scrive:

    @Tom: bellissima la tua esperienza. Come ho sempre affermato, mi piacciono MOLTISSIMO le persone che trasformano le difficoltà, gli scivoloni, in opportunità di crescita. Grande!
    Ti chiedo l’autorizzazione a pubblicare in forma anonima il tuo commento nel Blog, tra le testimonianze.
    Se sei d’accordo, fammelo sapere!
    Grazie e a presto,

    F.

  14. sere scrive:

    ciao a tutti.stasera sono capitata su questo sito che sono sicura mi tornera’ utile per la mia crescita interiore,anzi per il mio benessere interiore.ho letto molti libri sull’argomento ma ogni tanto mi perdo e mi faccio prendere dallo sconforto perche’ ovviamente nn ho ancora imparato a nn concentrarmi sulle mancanze!!!!a presto!

  15. Questo articolo ci voleva veramente!..

    Il libro “the Secret ” e tutto il can can pubblicitario forse hanno fatto in modo che la Legge di Attrazione venisse un attimino fraintesa.

    Adesso è sicuramente tutto più credibile!

  16. Francesco scrive:

    @Massimo:

    The Secret è partito col piede giusto… poi ne è stato fatto un grande casino. Il libro non mette sufficientemente l’accento sull’importanza dell’AZIONE: che invece è parte integrante e NECESSARIA del processo creativo.

    Non penso che The Secret sia stato pensato solo per diffondere il concetto di Legge di Attrazione, ma anche per altre ragioni… :)

    A presto!

  17. Maria Rosa Accordino scrive:

    Sono pienamente d’accordo la legge di attrazione e’ una splendida magia ma bisogna agire molto su noi stessi acquisendo fiducia e agendo, e cosa piu’ importante e correggimi se sbaglio sapere cosa si vuole nella vita. Anche se non sono riuscita a mettere in pratica tutto sulla legge di attrazione le cose fondamentali penso di averle apprese infatti la vendetta non fa’ piu’ parte di me e al suo posto ce il perdono.
    Le mie difficolta’ sono sul visualizzare quello che desidero sopratutto inerente al lavoro e i soldi ma questo forse e’ dovuto alle tante delusioni ricevute in questi ultimi due anni.
    Ma come dici tu la nostra vita e’ un foglio bianco e solo noi possiamo dipingerlo con il soggetto piu’ consono a noi e i colori che ci fanno stare bene.
    Per quanto mi riguarda forse e’ giunto il momento per compiere la mia arte e fare il miglior quadro per me stessa.
    Un abbraccio Maria Rosa

  18. Ezio scrive:

    Ciao Francesco, per caso ho trovato il tuo blog attraverso una ricerca dell'eft. Desidero farti i complimenti per la chiarezza e l'onestà intellettuale delle informazioni che trasmetti. La legge dell'attrazione è, in definitiva, sempre esistita ed esisterà sempre. Dopo una mia attenta analisi sull'argomento ho compreso che essa deve essere vista come una 'legge'. Non andremmo mai a dubitare della forza di gravità: non è forse una legge universale alla quale non possiamo opporci? Ovviamente questa è immediatamente riscontrabile: …prova a buttarti dal 10° piano!!! La legge di attrazione è decisamente più lenta, ma inesorabilmente precisa, non puoi scappare da ciò che attrai!!!

    • Francesco scrive:

      Caro Ezio,
      grazie per i tuoi complimenti.
      Io penso, veramente, che anche la Legge di Attrazione sia "rapida" ad agire. Spesso la velocità che riscontri nell'allineamento tra le tue immagini mentali / emozioni e la realtà è in funzione dell'armonia che c'è tra il tuo intento e la tua identità, intendo dire convinzioni e valori.
      Su quello, per fortuna, si può lavorare! :D

  19. Virginia scrive:

    Ciao Francesco, sono Virginia e ti ho già scritto una volta.
    Da quando mi sono avvicinata a questa nuova filosofia di vita vedo cose straordinarie accadere attorno a me: mi sento più sicura, più vera, ho gratificazioni sul lavoro, con gli amici, e mi dicono che trasmetto una strana energia positiva (certo! Ho abolito dal mio vocabolario ‘NO’ e NON’… ed esercito la gratitudine continuamente…) Anche le mie sorelle mi dicono che sono diversa e nonostante io abbia parlato della legge sai cosa mi rispondono? Virgi, ma fai parte di una ‘setta’? Io sorrido un po’ perché comprendo che il percorso è difficile ma sto cercando di dimostrare la legge attraverso me… ci vuole pazienza! Bellissimo e soprattutto importantissimo l’ultimo articolo, dissipa tanti dubbi che possono veramente intorbidire il percorso… adesso ti saluto e ti chiedo di farti sentire anche con un semplice ciao…

    • Francesco scrive:

      Cara Virginia, sono contento che gli articoli ti piacciano e soprattutto lo sono per i miglioramenti che stati notando nella tua vita. Al tuo posto, non mi preoccuperei per niente di cosa pensano gli altri: se tu stai bene e ti piace affrontare gli eventi con nuove convinzioni come queste, non devi certo giustificarti con nessuno!
      Goditi il percorso, anzi goditi la vita, che è breve ma intensa, meravigliosa, unica.

  20. Simona scrive:

    Ciao Francesco, mi sono avvicinata alla legge dell'attrazione quando, dopo una serie di circostanze spiacevoli in vari campi, ho deciso di riprendere in mano la mia vita e di capire cosa voglio veramente, cosa mi renderebbe davvero una persona serena e felice e i tuoi articoli mi sono di grande aiuto! Sto imparando a specificare i miei desideri nei dettagli..cerco di visualizzarli come se fossero realtà ma non è semplice, allora mi concentro sulle emozioni che essi mi produrrebbero se fossero una realtà. faccio bene? Inoltre come posso far accelerare la loro manifestazione e soprattutto imparare il potere del distacco che mi aiuterebbe a ridurre l'ansia nel vedere i miei sogni realizzati?

  21. Valentina scrive:

    Molto carino l’articolo. Faccio qui una domanda sfruttando anche un altro articolo in cui si parla di “e se volessi farmi crescere i capelli?”
    Ho una curiosita sui limiti della legge dell’attrazione sul manifestare un cambiamento fisico senza ricorrere al bisturi o altri interventi. Sfruttando l’esempio dei capelli mi sono chiesta: un uomo affetto da alopecia da decenni volesse farsi ricrescere i capelli con la sola forza delle visualizzazzioni, sarebbe possibile?
    O dovrebbe sempre passare per le mani dei chirurghi? E per le donne l’esempio è un altro a non lo cito tanto si capisce.. ;D
    Grazie!

    • Francesco scrive:

      Ciao Valentina,

      in rete trovi migliaia di articoli sugli effetti che la visualizzazione ha sul corpo umano. Sicuramente influenziamo le reazioni fisiche e chimiche del nostro corpo tramite le immagini mentali che creiamo e le emozioni che da esse ne derivano. E' ovvio che più si cerca un risultato preciso e specifico più occorrerebbe analizzare la situazione caso per caso.

  22. Mathilda Stillday scrive:

    Ciao,
    è la prima volta che commento il tuo blog. Vero, purtroppo in rete c'è un sacco di materiale copiato senza citazione delle fonti e vengono cmq penalizzati i siti piccoli che producono contenuti originali perchè il tam tam si crea sempre attorno alle solite fonti anche se rubate.

    Grazie per la traduzione dell'articolo. La segnalo sulla mia pagina.

    Non so se Valentina leggerà il mio commento: per i capelli non ho mai provato ma ho usato la visualizzazione per ritrovare il peso forma che avevo quando andavo all'università e avere una taglia in più di reggiseno. In gravidanza ho lavorato molto su come mi vedevo dopo la gravidanza e devo dire che ho ottenuto quello che desideravo perdendo anche qualche chiletto che avevo accumulato prima della gestazione. ;-)

  23. Ida scrive:

    Ho trovato molto interessante il tuo blog, scrivi questi concetti in maniera semplice e chiara, a differenza di altri.

    Ultimamente mi sono imbattuta anche in un altro scrittore, che reputo al tuo livello, e che ha scritto diversi e-book che invia gratuitamente a chi ne fa richiesta, per cui se mi autorizzi, mi piacerebbe scrivere una piccola recensione su i suoi lavori e indicare il link dove è possibile scaricarli.

    Ti ringranzio e a presto.

    • Francesco scrive:

      Ciao Ida,

      grazie per le tue parole. Indicami in privato il link in questione: analizzerò il materiale e se di qualità sarò io a recensirlo per i lettori del blog. Grazie e a presto.

  24. Alarik scrive:

    Ciao,
    ti chiedo un chiarimento…
    La LOA funziona sempre e funziona esattamente su quello che pensi…
    quindi se pensi “la LOA funziona ma devo AGIRE per renderla effettiva” vorrà dire che, per come imposti la cosa, la LOA ti funzionerà SOLO se agisci… Mi sembra quasi che tu stia aggiungendo un vincolo/un obbligo (AGIRE) e in questo modo lo rendi reale…
    Se la LOA funziona sempre su quello che penso e se penso: “La LOA mi funzionerà anche se NON agisco”… dovrebbe funzionare, no?
    Grazie.

    • Francesco scrive:

      Ciao Alarik,

      credo che ci sia un po' di confusione in ciò che hai espresso.
      Infatti, si tirano in ballo le "convinzioni" più che la Legge di Attrazione, e parliamo di due argomenti che – seppur avendo punti in contatto – sono distinti.
      Inoltre, affermare che "la Legge di Attrazione funziona su quello che pensi" non è esatto.
      Ad ogni modo, è vero che essa è in azione anche se non agisci, ma agendo – per farla breve – è più probabile, più facile e più rapido che ciò che desideri venga attratto a te.
      Immagina, per semplicità, di voler vincere alla lotteria senza "agire" nell'andare a comprare il biglietto. Sarebbe impossibile.
      La verità è che una certa quantità di azione è sempre richiesta, qualunque sia il nostro intento.

      Spero di averti risposto, a presto.

  25. Antonio scrive:

    Ciao Francesco. Ho letto che con la Legge di Attrazione non puoi far innamorare una persona di te, ma è proprio quello che ho fatto io! Questa persona mi odiava, non voleva vedermi, poi quando io ho iniziato a visualizzare, a essere nello stato d’animo della visualizzazione e ad aspettarmi il risultato l’ho ottenuto! Lei ha completamente cambiato idea su di me e ora stiamo insieme e siamo felicissimi :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Commenti recenti

  • Andrea: Ciao Francesco! Da poco sto riprendendo le letture sulla...
  • Vincenzo santamaria: Ciao Franceso belle parole, io penso sempre...
  • cristina: Ciao, ho trovato anch'io molto interessante il tuo...
  • Emanuela: Credo proprio che tu abbia ragione. Questo periodo per me...

Archivi

This site is protected by WP-CopyRightPro